Studiare gratis e pagare con lo stipendio futuro con l’Income Share Agreement

By: Paolo0 comments

Condividi questo articolo!

Income Share Agreement …Cosa è?

Un attimo, prima di parlare di cosa è un Income Share Agreement (anche conosciuto come ISA) occorre fare un passo indietro. Partiamo dai costi dell’università in Italia…

 

Quanto costa l’università in Italia?

Beh, anzitutto dipende dall’università e dalla scelta di frequentarla in sede o fuori sede… comunque non poco!

Considerando infatti un percorso di studi fuori sede, i costi che deve sostenere uno studente vanno da € 60.000 per una università pubblica, fino a più di €105.000 per una università privata, considerando un percorso di 5 anni e tutte le spese accessorie… e questi costi non stanno certo diminuendo, anzi!

E se i costi dell’istruzione universitaria vanno sempre più aumentando, borse di studio e sussidi per i ragazzi vanno diminuendo! Basti pensare che nel 2018, solo 1 ragazzo su 10 idonei è riuscito ad accedere una borsa di studio. Inoltre, come se non bastasse, nel bilancio dello stato italiano del 2018 erano previsti ben 30 milioni di euro in meno per il diritto allo studio. In altre parole, nel 2018 ben 10.000 ragazzi meritevoli perderanno il diritto ad una borsa di studio.

 

Quali le soluzioni possibili? Rassegnarsi e lasciare l’istruzione solamente a chi può permettersela?

In realtà, la soluzione potrebbe venire proprio dagli Stati Uniti, dove i costi per l’università sono davvero elevati e dove da qualche anno si sta diffondendo l’Income Share Agreement (anche noto come ISA) … uno strumento rivoluzionario alternativo al prestito e molto apprezzato dagli studenti!

Uno studente che sottoscrive un Income Share Agreement può studiare gratuitamente, indipendentemente dai costi dell’universtità e si impegna a rimborsare una piccola parte del suo stipendio futuro dopo essersi laureato, per un periodo di tempo limitato. E se non ha un lavoro, beh non restituirà nulla!

Talents Venture nasce in Italia proprio per dare agli studenti italiani questa opportunità, garantendo anche ulteriori servizi!

Il nostro obiettivo infatti è affiancare gli studenti universitari nel loro percorso di formazione a 360 gradi, supportandoli sia dal punto di vista economico e per la prima volta anche dal punto di vista formativo. Talents Venture condivide con gli studenti le spese necessarie alla loro istruzione con il modello Income Share Agreement e inoltre offre anche una serie di servizi formativi esclusivi (il Talent Club).

Grazie a Talents Venture le spese per l’Università non graveranno più soltanto sui risparmi delle famiglie italiane! Gli studenti meritevoli potranno infatti finanziare i loro studi utilizzando il loro stipendio futuro.

 

Quali sono i servizi del Talent Club?

Nel Talent Club abbiamo pensato di includere servizi utili ad accompagnare lo studente nel mercato del lavoro. Tra questi vi sono mentorship, eventi per fare networking con le aziende e supporto attivo alla ricerca del lavoro mediante convenzioni e partnerships. I servizi del Talent Club saranno erogati a tutti gli studenti che finanzieremo.

 

Ma quindi se non ho un lavoro che succede?

In questo modo si permette alle studentesse e agli studenti di avere un esborso proporzionale rispetto allo stipendio percepito. Nel caso in cui lo studente non riuscirà a trovare un lavoro, nulla dovrà essere rimborsato. Se invece lo studente avrà un lavoro, potrà condividere con chi ha reso possibile la sua istruzione, soltanto una piccola parte del suo stipendio. Una parte delle risorse condivise dallo studente verranno riutilizzate da Talents Venture per supportare nuovi studenti, la cui istruzione sarà resa possibile grazie al successo dei loro predecessori.

 

E che succede se divento il nuovo Mark Zuckerberg?

A protezione dei ragazzi sono presenti dei limiti al rimborso. Una persona che sottoscrive questo contratto conosce sin dall’inizio la cifra massima che potrà andare a rimborsare nel caso in cui diventi un professionista di successo.

 

E che differenza c’è con i normail prestiti?

Un Income Share Agreement è all’opposto rispetto ai classici prestiti, conosciuti anche come Prestiti d’Onore. I prestiti non tengono in considerazione lo stile di vita dei ragazzi appena laureati, richiedendo un rimborso a rata fissa. Con i normali prestiti si deve pagare in qualsiasi circostanza, anche quando non si ha un lavoro, la restituzione dell’intero finanziamento.

 

Dove posso trovare chi mi offre un Income Share Agreement in Italia?

Talents Venture è la prima iniziativa che sta lavorando per introdurre l’Income Share Agreement in Italia. Purtroppo non siamo ancora attivi ma stiamo lavorando duramente per diventarlo al più presto. Se se interessato a scoprire di più sul servizio di Talents Venture visita la pagina

https://www.talentsventure.com/investimento/

Potrai manifestare il tuo interesse senza nessun impegno! Appena apriremo la selezione, sarai tra i primi ad essere valutato e saremo noi stessi a contattarti!

 

Chi ha inventato l’Income Share Agreement?

Quest’idea di finanziare l’istruzione non è nuova. Il primo a teorizzare l’Income Share Agreement fu il premio Nobel, Milton Friedman. Egli riteneva che vi fosse un’imperfezione nel mercato dell’istruzione che ha portato ad un sotto-investimento nel capitale umano. Alla base di questa intuizione vi è la convinzione che un investimento in istruzione sia molto rischioso. Per questo motivo dovrebbe essere finanziato con strumenti alternativi al prestito.

 

Condividi questo articolo!

Related post

Leave A Comment