Quali facoltà scelgono gli studenti italiani?

By: Pier Giorgio0 comments

Condividi questo articolo!

La prima scelta con cui ogni studente universitario deve confrontarsi riguarda la facoltà. Quale area di studio scegliere? Vediamo cosa ci dicono i numeri.

Le facoltà grandi

Il gruppo universitario con più iscritti è quello di Economico-Statistico (220 mila persone), seguita da Ingegneria (216 mila). Negli ultimi anni questo gap è andato a ridursi sempre di più, passando da una forbice di 27 mila iscritti di cinque anni fa, ai 3.500 nell’anno accademico 2015/2016.

Le facoltà medie

Tra i gruppi di fascia media per numero di iscritti (Medicina, Scienze Politiche, Lettere e Giurisprudenza) si registra una crescita dell’area Medica, trainata dal boom delle Professioni Sanitarie. Al contrario, i gruppi di Lettere, Scienze Politiche e specialmente Giurisprudenza hanno fatto registrare un netto calo degli iscritti.

Le facoltà piccole

Tra i gruppi di fascia più bassa per numero di iscritti (Linguistico, Insegnamento, Architettura, Geo-Biologico, Chimico-Farmaceutico, Psicologico, Scientifico, Agrario ed Educazione Fisica) si è registrata una forte crescita media annua di Agraria e Scienze Motorie — vista anche la ridotta base di partenza — seguite da Lingue. Architettura è invece la facoltà che, in assoluto, ha fatto registrare il più elevato decremento percentuale. Si noti che, come nel caso precedente di Giurisprudenza, a far registrare una netta decrescita è una facoltà i cui corsi sono a ciclo unico e si sviluppano pertanto nell’arco di 5 anni.  Gli studenti non sembrano apprezzare più di tanto percorsi molto lunghi che compotano un’eccessiva specializzazione. Rimane fuori una piccolissima quota di studenti del gruppo di Difesa e Sicurezza, in crescita negli ultimi anni.

Vuoi ottenere maggiori informazioni su una facoltà specifica? Scopri il nostro servizio University Consulting. Il primo pacchetto di consulenza personalizzata per scegliere un corso di laurea. All’interno dei report capirai meglio cosa studiare, dove studiare, quale lavoro svolgere la laurea. Ti spiegheremo dati complessi con parole semplici.

Condividi questo articolo!

Related post

Leave A Comment