Quale lavoro con Agraria/Scienze dell’alimentazione? Prospettive oggi e domani

By: Paolo0 comments

Condividi questo articolo!

Ti sei mai chiesto quali siano le prospettive di lavoro con Agraria o con Scienze dell’alimentazione?
Prima di iniziare, è bene sapere che le lauree in Agraria o Scienze dell’alimentazione fanno parte dell’indirizzo “Agraria, Agroalimentare e Zootecnico”.  Se vuoi scoprire quali corsi nel dettaglio sono compresi, puoi trovarli qui

Questo indirizzo di laurea, per brevità lo chiameremo anche e solo “Agraria”, fa registrare un netto surplus di laureati e una domanda ridotta. Ciò significa che cercando un lavoro con Agraria/Scienze alimentari, ogni laureato compete, in termini relativi, con 3 suoi colleghi per una singola posizione lavorativa. Degno di nota è poi il tasso di difficoltà di reperimento attorno al 21%, dovuto al disallineamento tra le competenze che cercano le aziende e quelle in possesso dei laureati. I lavoratori specializzati in questo indirizzo sono prevalentemente impiegati nel settore dei servizi operativi di supporto alle imprese e alle persone e, geograficamente, trovano occupazione principalmente in Lombardia. Gli standard contrattuali certamente risentono dell’alto numero di laureati e non riescono a garantire una posizione a tempo indeterminato ad una parte soddisfacente di questi professionisti. Le specializzazioni ulteriori, acquisibili sul versante delle soluzioni digitali, potrebbero sicuramente garantire più elevate condizioni occupazionali e migliori standard contrattuali.

 

Vuoi scoprire cosa significano le variabili nei grafici? Puoi trovare tutte le spiegazioni qui.

 


Il Graduate Competitive Index per i laureati in Agraria/Scienze dell’alimentazione

Il Graduate Competitive Index “GCI” (o Indice di Competitività dei Laureati “ICL”) è stato sviluppato dai fondatori di Talents Venture Pier Giorgio Bianchi e Paolo Alberico Laddomada. Questo indicatore descrive il disallineamento tra domanda e offerta di lavoro per uno specifico indirizzo di laurea, e può essere letto come segue:

  • In presenza del segno (+), il valore assunto dall’indicatore esprime il numero di posizioni aperte per ogni laureato, condizionatamente alle competenze specifiche richieste dalle imprese. In altre parole, se l’indicatore assume valore pari a (+) 2, per ogni laureato in una specifica disciplina le imprese prevedono di offrire due posizioni lavorative.
  • Con il segno (-), il valore assunto dall’indicatore esprime il numero di laureati in competizione per ogni posizione lavorativa, condizionatamente alle competenze ricercate dalle imprese. Vale a dire, se l’indicatore assume valore pari a (-) 2, per ogni posizione lavorativa aperta due laureati devono competere tra loro al fine di aggiudicarsela.
-3.14

GCI


 

Quali saranno le opportunità di lavoro con Agraria in futuro?

Nel 2018 sulla Terra c’erano 7,6 miliardi di abitanti. Secondo l’ONU, la popolazione mondiale arriverà a 10 miliardi nel 2050. Di conseguenza, la domanda di cibo fresco e salutare da parte dei consumatori non potrà far altro che crescere. Tuttavia, i violenti mutamenti climatici e la necessità di ridurre gli spazi destinati all’agricoltura a vantaggio delle abitazioni metteranno a dura prova i produttori di frutta e verdura. Le fattorie verticali (Vertical Farms) potranno essere una soluzione a questi problemi: coltivazioni idroponiche in serre controllate grazie all’utilizzo della tecnologia, per preservare le coltivazioni dall’impatto dei degli eventi climatici sempre più violenti. Occorrerà quindi la professionalità dei Vertical Farm Consultants (Consulenti per le fattorie verticali) per fornire consulenze per la costruzione di fattorie verticali all’interno dei quartieri cittadini…


 

Quali sono le lauree che rientrano nell’indirizzo “Agrario, Agroalimentare e Zootecnico“?

Tra le lauree del gruppo rientrano i corsi di:

  • Scienze e tecnologie agrarie, forestali e del legno
  • Scienze e tecnologie zootecniche
  • Medicina veterinaria
  • Sanità animale
  • Scienze e tecnologie agroalimentari
  • Scienze e gestione delle risorse agricole e forestali

Vuoi scoprire tutti i corsi di laurea ad indirizzo Agrario, Agroalimentare e Zootecnico? Utilizza UniversItaly, lo strumento facile e veloce messo a disposizione dal Ministero dell’Istruzione.

 

Dove posso trovare più informazioni?

Vuoi scoprire tutte le informazioni sui corsi di laurea ad indirizzo Agrario, Agroalimentare e Zootecnico, sulle professioni del futuro per questi laureati? Cerchi informazioni anche su altri corsi di laurea?

Trovi tutto quello che stai cercando in E ADESSO? Guida dalla Maturità all’Università per costruire il tuo futuro. Edizione 2020-2021. Questa è la nostra guida all’università che, tenendo in considerazione le esigenze presenti e future del mercato del lavoro, ti mostra come sfruttare le potenzialità dell’istruzione universitaria. Tra le novità assolute di questa edizione troverai anche le interviste ad un laureando e ad un giovane professionista per ognuno dei 20 macro-indirizzi di laurea presenti in Italia.

Puoi anche scaricarne un estratto gratuito o iniziare ad ascoltare le interviste realizzate!

 


Ascolta l’esperienza di chi ci è già passato

Infine, vogliamo consigliarti anche l’esperienza diretta di chi da questi corsi ci è già passato, per questo abbiamo preparato apposta per te il podcast Dall’Università al Lavoro su Spotify, intervistando un laureando ed un giovane professionista per ogni indirizzo di laurea! Ascoltalo subito!

Podcast

© 2020 Talents Venture. Tutti i diritti sono riservati.

Related post

Leave A Comment